mercoledì 8 dicembre 2010

TESTA E SPALLE - ANALISI TECNICA | Blog Borsa e Trading

Fra tutti i pattern che offre l’analisi tecnica il testa e spalle è sicuramente il più noto e il più affidabile.
Vediamo subito di capire come si è guadagnato questa fama, il significato che esprime graficamente e soprattutto come si forma questo pattern.
Essenzialmente il testa e spalle esprime la fine di un trend al rialzo o di uno ribassista; ciò significa che troveremo questa importante figura alla fine di un trend sia esso negativo che positivo.
Facile immaginare l’importanza che ha per il trader la conoscenza e l’utilizzo di questo strumento d’analisi quando si verifica l’occasione di rilevarlo sui grafici.
Lo schema inconfondibile è costituito da tre massimi, di cui uno centrale e due di entità minore ai lati.
Mai, come in questi casi, è più appropriato il vecchio motto: “Un’immagine vale più di mille parole”, quindi cedo subito il passo alle immagini e vi mostro un classico esempio di testa e spalle.

Come potete osservare, all’interno della foto, oltre ai tre massimi di cui ho già parlato, si possono notare delle altre linee. La più importante prende il nome di Neckline (linea del collo) il cui scopo è quello di unire i minimi. La seconda linea serve a misurare la distanza che c’è tra il massimo della testa e la neckline allo scopo di ottenere l’obiettivo di prezzo, disegnato dall’altra linea che parte dalla suddetta neckline e si proietta verso il basso, la quale, ovviamente, misura la stessa distanza di quella che parte dalla testa fino alla linea del collo.
A questo punto le domande sono due: come mai succede tutto questo? Quali sono le motivazioni che sottendono a tale formazione? Per rispondere a queste domande è necessario osservare l’andamento dei volumi, così da poter interpretare il pensiero e l’azione di quanti partecipano al mercato. La spalla sinistra è la classica rappresentazione di un mercato ascendente sospinto dal flusso degli acquisti da parte dei compratori, ed i volumi sono lì alla base del grafico a dimostrarlo; come sempre accade però, per svariati motivi, la spinta di chi acquista accusa un rallentamento ed infine subisce un arresto con un breve ripiegamento discendente delle quotazioni (formazione Spalla sinistra). Segue un ulteriore rialzo delle quotazioni ma, contrariamente al primo, avviene con modesti volumi, segno dell’azione dubbiosa degli acquirenti. Il risultato che ne consegue è un ulteriore contrazione delle quotazioni che scendendo disegnano sul grafico la testa (massimo centrale) del nostro pattern. Scarsi volumi anche in questo caso e immediata reazione al rialzo del titolo, anche stavolta poco convinta, a questo punto i commensali si accorgono dell’esaurimento del rally e cominciano a vendere, questa volta con maggiore convinzione, ed il risultato è un cospicuo aumento dei volumi e il completamento della figura con la realizzazione dell’ultimo massimo che corrisponde alla Spalla destra.
La spalla sinistra è l’epilogo di una fase rialzista che perde impulso e ferma la propria corsa disegnando sul grafico l’ultimo vero massimo di quella azione ascendente dei prezzi; in verità, l’andamento dei grafici nelle fasi rialziste, è tutto un susseguirsi di minimi e massimi crescenti, quindi un ripiegamento delle quotazioni è fisiologico, una sorta di sosta prima di ripartire, ma è alla ripresa della fase ascendente che si definisce la figura del testa e spalle; con lo scemare dei volumi infatti il trader esperto comincia a sospettare l’esaurimento del trend e la formazione del pattern ribassista, la spalla destra suggerirà la direzione sulla quale puntare i propri soldi.
A seconda dell’inclinazione della linea che unisce i minimi (neckline), distinguiamo il testa e spalle con inclinazione negativa da quello con inclinazione positiva come si può notare nelle immagini sottostanti.

Come già detto sopra il testa e spalle è una figura d’inversione di un trend sia esso negativo che positivo. Lo schema sopra rappresentato, identifica un pattern d’inversione applicato ad un trend positivo, vediamo adesso cosa si apprezza graficamente questo pattern nell’inversione di un trend negativo, ovvero il testa e spalle rovesciato.
Come potete notare nella figura sottostante l’azione del testa e spalle rialzista è in tutto simile a quella del fratello ribassista ma esattamente al rovescio. Stessa linea del collo, stessa misura per l’obiettivo di prezzo e uguale significato

Purtroppo, come tutti gli strumenti che ci offre l’analisi tecnica anche questo pattern non è infallibile, anzi, molto spesso il successo della figura presa in considerazione viene negata dalla dura realtà del mercato, come dimostra il grafico sottostante, nel quale è stato inserito un esempio di fallimento del pattern testa e spalle.

Può succedere infatti di assistere ad una ripresa del rally nonostante il rispetto, da parte del grafico, di tutte quelle regole sopra enumerate ed in barba alle posizioni attese dover constatare il fallimento del testa e spalle. Il dettaglio più importante, che ci mette sull’avviso in casi come questo, è la violazione al rialzo, nel pattern ribassista, della neckline da parte dei prezzi.
Nell’analisi tecnica non ci sono regole infallibili, ma strumenti di analisi che aumentano le probabilità di successo a nostro favore, e per questo, come per il resto dei pattern che ci mette a disposizione questa disciplina, se vogliamo continuare a guadagnare in borsa, vale la solita regola aurea: Usate sempre gli stop loss. Sempre!”

Per Borsa e Trading, Nicolò dal Castello

Nessun commento:

Posta un commento